Notizie

IN DISTRIBUZIONE DELTA 87

In questo  numero:
– Brevi
– Raccomandazioni EACS sull’HIV in periodo di COVID19
– Il primo rapporto sui risultati del progetto Linkage to Care
– Nuovi Farmaci
– Invecchiare con l’HIV
– Occhio al Futuro!
– Programma del Seminario Nadir

ANTICIPAZIONE DI DELTA 87

DORAVIRINA
Farmaco di Nuova Generazione
Farmaco non nucleosidico RTI (NNRTI) ad alta barriera genetica studiato per persone naive e pre-trattati resistenti ad altri NNRTI ed in combinazione con il vecchio tenofovir (TDF) e lamivudina. Doravirina è stato approvato dall’EMA e disposta l’immissione in commercio in Italia dall’AIFA a fine 2019.

Covid 19: INDICAZIONI PER PATOLOGIE SPECIFICHE

Per rispondere alle domande dei nostri lettori, pubblichiamo una lista di domande/risposte promosse dai membri del CTS ed approvate dal Ministero della Salute che riguardano il SARS-COV-2 detto anche COVID 19. Alla data del 16 marzo 2020, queste sono le…

Sessione Speciale sul Coronavirus, 10 Marzo 2020

Poche ore fa ha avuto luogo la prima sessione della storia sul COVID 19. Fornite le prime statistiche sul recente periodo di epidemia in Cina e i dati epidemiologici sulla alta trasmissibilità di un virus appartenente alla seria SARS, l’alta prevalenza di malattia polmonare e cardiovascolare e di decessi che non sono elevati. Come in molte altre patologie, la velocità di diagnosi e terapia sono i fattori chiave per la guarigione. Purtroppo la sindrome di tipo raffreddore-influenza sono fattori confondenti che intasano gli ospedali o fanno ritardare la diagnosi.

I ricercatori hanno concluso la sessione chiedendo ai governi dei 100 paesi colpiti dal corona virus di non abbassare la guardia contro gli effetti di un virus per il quale l’essere umano non ha difese immunitarie specifiche e che può portare alla morte per blocco respiratorio acuto.

Anthony Fauci, in questa sessione, ha elencato gli studi in corso presso il NIAID oltre il remdemsivir (analogo nucleotidico), il kaletra (lopinavir + ritonavir), la clorochina, tutti attivi in vitro contro il COVID 19. Alcune molecole vaccinali sono in studio, tra cui l’inibitore ACE 2, che usa il recettore di angiotensina per entrare nelle cellule target, già sperimentato come attivo sul MERS. I ricercatori sperano di ottenere una risposta entro 3 mesi (sarebbe una velocità record per la sperimentazione di un vaccino).

Cliccando su approfondisci sarà disponibile l’intera sessione live.