Notizie

DELTA 94

Delta n. 94 con la lettera aperta al Ministro della Salute firmata dalle organizzazioni del CTS, novità su terapie, farmaci in studio, MPV, il lavoro di Villa Maraini, una rassegna della Seconda Edizione di Giornate di Nadir, un ricordo di Giulio, U=U ed altri temi di interesse della comunità.

ANTICIPAZIONE DI DELTA 94

In vista dell’arrivo del 1° dicembre, Giornata Mondiale dell’AIDS, Nadir ha predisposto una lettera al Ministro della Salute, Onorevole Orazio Schillaci, che contiene i principali problemi non risolti in Italia nella lotta contro il virus. La maggior parte delle organizzazioni del CTS ha aderito al testo.

Vaiolo delle scimmie:
gli ultimi dati europei

Ha avuto luogo il 23 novembre l’ultima riunione promossa da ECDC e EACS sulle novità, quali il profilo citochinico della persona con MPV, (Antinori). I dati epidemiologici aggiornati al 9 novembre mostrano che l’infezione non è in crescita, ma ha superato gli 80 mila casi, dei quali oltre il 90% uomini. Si contano 53 decessi nel periodo da giugno a novembre. Descritte le manifestazioni cliniche, i ricercatori si pongono domande sulla patogenesi e sul futuro.

U = U
Anticipazione di Delta 94

Anticipiamo l’articolo di Delta sul concetto che conferma la non trasmissibilità dell’HIV delle persone in terapia ARV, campagna iniziata da Nadir a marzo scorso. Malgrado l’importanza che rappresenta nel contenimento della diffusione del virus, il messaggio trova ancora obiezioni, contrasti e reticenze a causa della mancanza di programmi informativi.
In questo articolo affrontiamo i benefici che comporta sulla salute mentale e nella lotta contro lo stigma che ancora pesa sull’infezione da HIV.

Oltre alla lettura dell’articolo, Invitiamo i lettori a consultare la Consensus Conference, testo guida che ne definisce principi e limiti, firmato al Ministero della Salute nel novembre 2019: Conferenza di Consenso Italiana su UequalsU (U=U)

Terapia: le nuove linee guida europee di riferimento

Emanate da EACS le nuove linee Guida di Terapia 2022 per l’HIV. La composizione dei panel di lavoro mostra una presenza italiana molto significativa. In assenza di linee guida italiane dal 2017, quelle EACS sono il documento di riferimento più aggiornato e condiviso anche con i clinici italiani.

Giulio Maria Corbelli

Nadir è vicina a tutti quelli che hanno voluto bene a Giulio. Il nostro giovane vecchio compagno di advocacy di tanti anni, collaboratore di DELTA e amico, fiero, forte, intelligente, membro dell’EATG, collaboratore di HVTN, è stato per anni il coordinatore del Community Advisory Board dell’EATG ed ora era presidente di PLUS Roma.

Il Ministero della Salute riconosce ruolo e partecipazione delle Organizzazioni e degli Enti ai processi decisionali.

Con l’emanazione del documento ”Atto di indirizzo riguardante le modalità di partecipazione ai processi decisionali del Ministero della salute da parte delle associazioni o organizzazioni dei cittadini e dei pazienti impegnati su tematiche sanitarie”, il Segretario Generale della Salute, Dottor Giovanni Leonardi, ha voluto rafforzare e ampliare il Decreto dell’aprile 2021.

Nel documento già si indicavano le Organizzazioni di cittadini operanti in ambito sanitario quali risorse per incrementare e valorizzare la partecipazione civica alle decisioni e attività del Ministero stesso.

L’Atto, firmato il 3 ottobre 2022, dà così corso al punto 14 del Patto per la Salute, definendo le procedure di partecipazione, di intervento e le modalità operative di supporto all’applicazione dei programmi di politica sanitaria.

Alleghiamo l’Atto per la necessaria completezza dell’informazione particolarmente innovativa.