21-22 SETTEMBRE 2017: GIORNATE DI NADIR

Sono aperte le iscrizioni alle “Giornate di Nadir nel 2017”. Termine pre-iscrizione 31/05/2017. I primi di giugno vi saranno le comunicazioni definitive per le iscrizioni accettate.

Questi i temi che saranno trattati nei due moduli:

21 SETTEMBRE 2017 – OLTRE LA CARICA VIRALE NON RILEVABILE: UN APPROCCIO PROATTIVO E PREVENTIVO. QUALI ASPETTATIVE DALLA VITA?

  • L’efficacia viro-immunologica e la convenience delle moderne terapie antiretrovirali di combinazione (cART) consentono, oggi, una sostanziale paragonabilità tra l’aspettativa di vita delle persone con HIV/AIDS e quelle non infette, consentendo l’inserimento dell’infezione da HIV adeguatamente trattata tra le patologie croniche.
  • L’insorgenza di comorbosità più o meno collegate al fenomeno dell’invecchiamento, così come la gestione della tollerabilità delle stesse terapie, sono problematiche all’ordine del giorno e tutt’ora irrisolte della gestione complessiva (clinica e non clinica) dei pazienti stessi.
  • Il termine ottimizzazione della cART è abitualmente utilizzato per indicare strategie terapeutiche finalizzate ad ottenere il miglior risultato possibile, attraverso cambiamenti dei regimi terapeutici in condizioni di soppressione virologica.
  • Secondo le Linee Guida Italiane (si veda parte “Ottimizzazione”), l’ottimizzazione della cART può avvenire per diverse ragioni, tra le quali:
    • Intolleranza al regime in atto (effetti indesiderati, documentata tossicità);
    • Regime in atto che possa aggravare comorbosità presenti;
    • Prevenzione di tossicità a lungo termine (pre-emptive switch);
    • Necessità di migliorare l’aderenza del paziente alla terapia.
  • Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità e le Linee Guida Italiane (si vedano le parti “Aderenza” e “Qualità della Vita”), il rapporto tra il paziente e lo staff sanitario (medico, infermiere o altro operatore sanitario) deve essere una partnership che attinge alle capacità di ciascuno. In particolare, relazioni efficaci al fine di garantire il successo dell’intervento sono caratterizzate da un ambiente in cui vengono esplorati diverse opzioni terapeutiche, il regime viene negoziato, l’aderenza è discussa e il follow-up è previsto con chiarezza.

Quanto enunciato ai punti precedenti pone il paziente in un ruolo centrale per la definizione della sua salute a lungo termine: se la sensibilizzazione su alcune tematiche è base imprescindibile della conoscenza, sarà però l’empowerment del paziente stesso il generatore naturale di un equilibrato rapporto medico-paziente.

Clicca qui per vedere il programma del 21 Settembre.

22 SETTEMBRE 2017 – NUOVE STRATEGIE TERAPEUTICHE PAZIENTE-ORIENTATE: PRESENTE E FUTURO.

  • L’utilizzo della terapia antiretrovirale di combinazione (cART) al fine di garantire il benessere della persona è l’aspetto centrale della gestione clinica della persona con HIV: se l’inizio tempestivo della cART è oramai diventato patrimonio di tutte le Linee Guida sulla materia, nazionali ed internazionali, l’ottimizzazione della stessa, a seguito di quanto raccomandato nei documenti di riferimento, rimane un ambito pur centrale, quanto aperto nella scelta della strategia, a seconda delle imprescindibili caratteristiche individuali del paziente.
  • E’ in questo contesto che l’infezione da HIV, grazie ai benefici della cART, si profila oramai come malattia cronica, vedendo la popolazione colpita invecchiare sempre più: le problematiche tipiche dell’aging, quali ad esempio la gestione di multimorbidità e delle co-patologie, nonché le conseguenti terapie, sono esperienze all’ordine del giorno, e quindi opportunamente da affrontarsi con strategie antiretrovirali specifiche.
  • In presenza di una cART efficace nel lungo-lunghissimo termine e (non esclusivamente) in un contesto polipatologico, la persona con HIV è soggetta all’aumento del numero di farmaci/die, fenomeno noto come polypharmacy, che porta con sé l’insidia delle interazioni tra farmaci. Questo aspetto costringe il medico ad una attenta riflessione, pena l’inefficacia di parte o tutto il “regime complessivo” del paziente, nonché il possibile aumento di effetti collaterali dovuta alla variazione delle concentrazioni degli stessi famarci. Inoltre, la letteratura associa indiscutibilmente la polypharmacy alla “non aderenza”, selettiva e non, ad un regime terapeutico, nonché all’aumento della mortalità.

Pare dunque di senso andare ad indagare, attraverso strumenti appositamente costruiti, il tema delle nuove strategie terapeutiche paziente-orientate: siano esse quelle immediatamente disponibili, secondo quanto raccomandato nelle linee guida e secondo quanto disponibile in letteratura, sia quelle presenti in un prossimo futuro, le cui conoscenze ci derivano direttamente dalle presentazioni ai congressi di aggiornamento scientifico nazionali ed internazionali.

Il fine ultimo di questa giornata di formazione è quello di fornire una informazione consapevole alle persone con HIV/AIDS e agli operatori del settore, nonché fornire strumenti alle associazioni territoriali, in modo da garantire ai pazienti stessi l’acquisizione del know-how per interagire al meglio con il curante sul nuovo volto della terapia antiretrovirale.

Clicca qui per vedere il programma del 22 Settembre.


INFORMAZIONI GENERALI:

Date: 21 e 22 Settembre 2017
Luogo: Cavour Centro Congressi, via Cavour, 50/a, 00184 Roma
Inizio lavori: Giovedì 21 Settembre 2017, ore 14.00
Termine lavori:
Venerdì 22 Settembre 2017, ore 13.00

Termine pre-iscrizioni: 31 Maggio 2017

ATTENZIONE: 2 NOVITÀ RISPETTO AGLI SCORSI ANNI:

1) Per chi è di fuori Roma, l’alloggio garantito sarà all’Hotel Genova, Via Cavour 25, 00184 Roma, che si di fronte al Cavour Centro Congressi.

http://www.hotel-genova-rome.com/it/posizione/

2) La cena sarà esterna/adiacente l’Hotel Genova, alle 20.30, al Ristorante “Centro”, Via Cavour 61, 00184 Roma. Usciti dall’Hotel, guardando il Centro Congressi, fare pochi metri verso destra, fino all’angolo della strada.

http://www.centrorestaurant.it

Quest’anno, è importante indicare fin da subito chi sarà presente alla cena per consentire le dovute prenotazioni.

NOTE:

  • I POSTI SONO LIMITATI.
  • I PRE-ISCRITTI SARANNO TUTTI CONTATTATI O VIA MAIL O VIA TELEFONO CELLULARE DOPO IL 31 MAGGIO 2017 (I PRIMI DI GIUGNO) PER LA CONFERMA DELLA DISPONIBILITA’ DEI POSTI. QUINDI E’ IMPORTANTE FORNIRE CONTATTI VALIDI E/O REPERIBILI.

SE TI RIGUARDA, COMPILA IL SURVEY “Oltre la carica virale non rilevabile: la sfida del cambiamento terapeutico” – I RISULTATI SARANNO ESPOSTI DURANTE IL SEMINARIO E SUCCESSIVAMENTE PUBBLICATI SUL NOSTRO SITO WEB. CLICCA QUI PER COMPILARE IL SURVEY.

 


PER PRE-ISCRIVERTI CLICCA QUI!